NOTIZIE DAL PRESIDIO DI VALLE

Dura da oltre 35 giorni il presidio di valle presso la Comunità Montana e con la tenda davanti ai cancelli della New Cocot*.
Molte iniziative sono state fatte dalla sera del 30 aprile quando si è deciso di dare un segnale visibile e forte sulla grave situazione che vive l’intera Valle e non solo la New Cocot.

Il Prefetto* ha incontrato le Istituzioni locali che hanno ribadito la gravità della situazione occupazionale, sociale e per il futuro. In queste settimane molti amministratori sono venuti e la sensibilità aumenta. Durante l’incontro con il Prefetto, l’Associazione dei Commercianti ha invitato ad abbassare le serrande ( e questo è un fatto molto importante).

Il Vescovo e il Presidente del Concistoro* hanno portato una lettera di sollecitazione alla Ministra Fornero per la cassa integrazione e i contratti di solidarietà e hanno sensibilizzato tutti nelle iniziative delle rispettive chiese.

Gli insegnanti e gli allievi delle scuole* sono venuti molte volte a incontrare le operaie davanti ai cancelli.

Le lavoratrici e i lavoratori della Tekfor* sono andati ad esporre le loro preoccupazioni all’Amministrazione Comunale di Villar e in testa al corteo c’erano le operaie della New Cocot e questo non succedeva da anni.

Giovedì 7 giugno ci sarà l’incontro a Roma per la cassa integrazione e vedremo se le iniziative di questi giorni hanno avuto effetti positivi.

In ogni caso questi giorni di presidio e di presenza giornaliera hanno ridato vitalità e voglia di fare a un buon numero di operaie New Cocot che da troppo tempo erano in silenzio e dimenticate. Certo non sono la maggioranza ma sappiamo bene come è la storia ….

Si sono finalmente incontrati lavoratori di fabbriche diverse che ormai sindacalmente si muovono ognuno per se stesse.

Si è riaperto un nuovo rapporto con la popolazione e con altri soggetti come i GAS (gruppi d’acquisto solidale), l’Unitre, la Pro Loco, l’ANONIMA CORISTI e altri.

Purtroppo non siamo riusciti a decidere la manifestazione di valle ma sicuramente la faremo.

Insomma sono state settimane importanti.

Noi pensiamo che questo periodo dedicato a “farsi sentire” sia terminato, ma non riteniamo conclusa la presenza del presidio con altre forme, altre tempistiche, perchè il cammino è ancora molto lungo e il lavoro tanto.
Per fare il punto e decidere come proseguire è convocata una

ASSEMBLEA per VENERDI’ 8 GIUGNO ALLE ORE 18 AL PRESIDIO

(Davanti ai cancelli se il tempo è buono, altimenti in Comunità Montana).

Infine per concludere questa prima fase ci sarà un concerto Venerdì 22 giugno ore 21 al Presidio davanti ai cancelli.

Il Presidio di Valle (e tutti quelli che l’hanno sostenuto)

Pubblicato in News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *