La Repubblica che dobbiamo pretendere e per la quale lottare

2 GIUGNO 2020

La Repubblica che dobbiamo pretendere e per la quale lottare.

In questi mesi di pandemia ho maturato queste riflessioni.

Primo: il SISTEMA SANITARIO NAZIONALE, UNIVERSALE E GRATUITO, è la conquista più importante che sia stata fatta dal 46 ad oggi, occorre potenziarla e non rapinarla come si è fatto in questi anni. Di conseguenza il governo deve dare più risorse per potenziarla al contrario di quello che fa: più miliardi alla sanità pubblica e non alla FCA.

Secondo: occorre REDISTRIBUIRE LA RICCHEZZA. I più ricchi devono pagare di più, molto di più. L’evasione fiscale, in particolare la grande evasione fiscale dei grandi finanzieri e speculatori, deve essere considerata un CRIMINE CONTRO I POVERI. Contro i criminali occorre essere inflessibili.

Terzo: occorre REDISTRIBUIRE IL LAVORO. Settimana di 30 ore a parità di salario i cui costi vengono pagati sia dal recupero dell’evasione fiscale sia dai tanti soldi che i padroni hanno ricevuto dal governo:

oltre 500 miliardi.

Il lavoro così redistribuito deve essere SICURO. Troppo spesso abbiamo lasciato da parte la sicurezza per mantenere qualche posto di lavoro. Non può più essere così.

Questa è la repubblica che noi vogliamo.

Dovremo nelle prossime settimane preparare una manifestazione, un presidio per fare conoscere alla città il nostro pensiero e la nostra volontà di lotta per questi obbiettivi.

Buona festa della Repubblica.

Enrico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *